Procedura di trattamento mediante impianto

Il trattamento mediante impianti si svolge normalmente in 5 fasi:

  • la visita diagnostica e di pianificazione del trattamento,
  • l’intervento chirurgico,
  • la fase di cicatrizzazione,
  • la fase protesica,
  • la fase di controllo e di cure professionali.

1. LA VISITA DIAGNOSTICA E DI PIANIFICAZIONE DEL TRATTAMENTO

Qualsiasi trattamento implantare inizia con un esame approfondito del cavo orale del paziente per stabilire l’indicazione e la fattibilità della posa di impianti. In questa fase, è indispensabile un bilancio radiologico per valutare il volume osseo disponibile. Talvolta si rivela necessario l’utilizzo di uno scanner. Questi elementi sono necessari per stabilire il piano di trattamento e per evitare così le eventuali complicazioni.

Al termine dell’esame, il paziente viene informato della scelta terapeutica, della durata e del costo del trattamento implantare, oltre che dei rischi potenziali.

2. L’INTERVENTO CHIRURGICO

La posa di impianti dentali viene eseguita senza anestesia locale ed è indolore. La durata dell’intervento dura a seconda della complessità dell’intervento (numero e localizzazione degli impianti, volume osseo disponibile…).

3.LA FASE DI CICATRIZZAZIONE

Dopo la posa degli impianti, inizia la fase di cicatrizzazione. L’osso si ricostituisce attorno all’impianto in modo indolore. Questa fase, detta di “osteointegrazione”, è necessaria per supportare la posa di nuovi denti e per garantire una perfetta stabilità. Durante questo periodo è possibile la posa di una protesi provvisoria per motivi estetici.

4. LA FASE PROTESICA

Al termine della fase di cicatrizzazione, il medico e il protesista dentale fabbricano una protesi (dente artificiale) a partire dalle impronte. Questa protesi viene poi fissata sull’impianto mediante un pilastro.

5. LA FASE DI CONTROLLO E DI CURE PROFESSIONALI

Controlli regolari effettuati dal dentista nonché una buona igiene del cavo orale del paziente sono essenziali per evitare qualsiasi eventuale complicazione e garantire la lunga durata dell’impianto. Una pulizia insufficiente può portare a gengiviti (infiammazione della gengiva) o a delle peri-impiantiti (infiammazioni del tessuto intorno dell’impianto).

Da notare che diversi fattori specifici a ogni paziente possono condizionare lo svolgimento del trattamento implantare (stato di salute, massa ossea disponibile, fattori di rischio, ecc.). Quindi, la durata del trattamento può variare dai tre ai nove mesi, a seconda che si tratti di un trattamento semplice o più complesso.

Note: determinati casi e determinate tecniche chirurgiche possono abbreviare il trattamento. Il vostro chirurgo dentista vi consiglierà a seconda delle vostre esigenze.

Prodotto da: Biotech Dental

Digital Biotech Dental

Odontoiatria digitale

LE SOLUZIONI DIGITALI DELLO STUDIO ODONTOIATRICO

L’odontoiatria digitale rivoluziona l’odontoiatria tradizionale e offre nuovi mezzi di comunicazione con i pazienti.

Scoprire
Formation esthétiques - Biotech Dental

Soluzioni estetiche e di restauro

IL RELOOKING DEL VOSTRO SORRISO!

L’estetica odontoiatrica è diventata incontestabilmente un fenomeno sociale. L’abbellimento estetico del viso e del sorriso passa specialmente da denti in buona salute, bianchi e ben allineati  

Scoprire